Sheikh Aziz Mahmud Hudayi

Sheikh Aziz Mahmud Hudayi
Sultano Ahmet I

Sultano Ahmet I (1590 – 1617)

La risposta di Aziz Mahmud Hudayi

Un interprete di sogni deve essere autorizzato dal proprio Sheikh. Il nostro Grandsheikh ebbe il permesso d’interpretare i sogni e ce lo ha trasmesso anche a noi. Il Sultano Ahmet  (il sultano ottomano che fece costruire la celebre moschea blu di Istanbul), una volta ebbe un sogno molto inquietante. A chiunque domandasse qualcosa a proposito riceveva il suo rammarico, dato che aveva sognato di battersi contro l’imperatore austriaco e che l’imperatore lo immobilizzava a terra. Ma, come noto i sogni non vogliono sempre dire quel che sembrano perciò cercò qualcuno che potesse andare al di là del significato ovvio.

Poi il Primo Ministro disse al Sultano: “Dovremo consultare il mio Grandsheikh”. Scrissero il sogno e un messaggero lo portò allo Sheikh Aziz Mahmud Hudayi che è ora sepolto in Uskudar (faccio sempre una preghiera nella sua moschea quando vado a Istanbul, è un luogo benedetto). Il messaggero giunse alla Tekkia dello Sheikh e gli diede la lettera. Nello stesso tempo in cui lo Sheikh ricevette la lettera, egli ne prese un’altra dalla sua tasca e la diede al messaggero dicendo: “Portala al Sultano.”

Quando il messaggero tornò e gli venne chiesto che cosa era avvenuto, il Sultano fu sorpreso nel venire a conoscenza che lo Sheikh aveva già preparato una risposta per lui, ancor prima di leggere la lettera.

Rapidamente aprì la risposta dello Sheikh, poi lesse: “Oh Sultano, non preoccuparti, dato che niente è più forte della terra e dato che la tua schiena era appoggiata alla terra non ti devi preoccupare, sei ben sostenuto. Invece l’imperatore ha la schiena non protetta, è senza supporto. Sarai vittorioso.”

(Il Sultano Ahmet I sconfisse il Kaiser austriaco nella battaglia di Estergon nel 1605 – Redazione).