Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

  Sull’Intenzione

Il nostro Grandsheik ci parlava delle nostre responsabilità, secondo gli Awliya.
“Ogni giorno”, disse, “Ci sono ventiquattromila respiri, sedicimila movimenti e trentamila lavori per ogni persona. Nel giorno del Giudizio, ognuno di noi sarà interrogato: “Quale fu la vostra intenzione per ogni azione?” Se potreste rispondere ad Allah Onnipotente, “Intendevo compiacerti”. Ciò basterebbe.

È un hadith chiaro del nostro Profeta, saws.

“Giunsi a voi con la shariah (legge, regole e metodi) come il sole che brilla”

Siamo, pertanto sotto ad una responsabilità pesante in ogni momento. Sia che siamo servitori ubbidienti o no.

Se ci soffermiamo a pensare questo, come possiamo trovare il tempo di trovare difetti negli altri? Dovreste sempre riflettere:
“Come sarebbe la mia situazione innanzi alla Presenza Divina?”
Questo rende buono il carattere. È una formula per la vita umana, una base su cui costruire.

Allah Onnipotente dice,
"Tutte le vostre azioni, le vostre preghiere, il vostro lavoro e il vostro vivere e morire devono essere solo per Me."

Questo vuol dire che dobbiamo vivere, agire e morire nella Sua via. Stiamo seduti qui per Allah Onnipotente , non per noi stessi.

Cercare difetti negli altri è haram. È un grande peccato porsi al di sopra a giudicare gli altri. Questo è solo per Allah, non ha associati. Quando un uomo osserva i difetti di un altro, egli è ‘junub’, impuro. Dovrà fare subito ‘ghusl’ (il bagno, le abluzioni maggiori) per ripulirsi. A queste condizioni avrà paura di cercare difetti negli altri.


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO