Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

Dio è il nostro Garante

Preghiamo il nostro Signore di sollevare la pesantezza dai nostri cuori: e nessuno può sollevarci da questi fardelli eccetto Lui Solo.

Al giorno d’oggi, enormi industrie sono state costruite con la sola funzione di creare diversivi e divertimenti per la gente. In realtà, la maggioranza delle industrie si trova sotto questa categoria: il prodotto che vende non è semplicemente quello che soddisfa un bisogno, ma quello che distrae la gente dalla consapevolezza delle proprie miserie- perciò, televisione, video, sport, automobili, moda, giochi, ecc… sono le nuove necessità della vita.

Tutti questi prodotti-diversivo devono competere tra loro per guadagnare la propria porzione di mercato, ecco un’altra enorme industria: la pubblicità. Perciò, mentre guidiamo per le strade, belle persone dai sorrisi bianchi e puliti ci vengono incontro dai loro cartelloni e testimoniano che, soltanto se acquistassimo quel tale prodotto potremo apparire belli come loro ed esser sempre circondati da altre belle persone. Lo stesso vale per la pubblicità televisiva: sono tutti felici e sorridenti.

Ma colui che Allah ha dotato di una visione penetrante, nota che questa gente sorride il “sorriso dello scheletro”, il sorriso che appare sempre sui teschi: tutto è solo uno spettacolo, dentro loro stessi sono vuoti. Questo è uno strano squarcio della realtà che  mi è stata mostrata molte volte: quel che la gente chiama piacere è solo una sorta di divertimento forzato.

Molti giovanissimi forse possono realmente provare piacere, perché tutto ciò che è nuovo è gustoso, ma come continuano per questa strada provano sempre più noia e questo piacere diventa una routine. Come risultato vogliono avere sempre di più per vedere se possono superare l’ombra della routine che rende ogni piacere privo di gusto. Benché non possano vincere questa gara, continuano a correre, avanzando verso gli estremi della stimolazione, tuttavia non sentono più alcun piacere. Questa delusione e la conseguente miseria derivano dall’errata affermazione che “di più è meglio”. Per esempio, un cucchiaino di miele è più dolce di una tazza che vi farebbe solo star male. Ma dato che la filosofia dell’avidità illimitata è oggi il credo comune, le persone pensano che trovare un alveare sarebbe la loro fortuna più grande. Come si sbagliano!

Oh gente che affermate di possedere l’intelletto, dovete comprendere che il vostro Signore ha posto un impedimento innanzi al realizzarsi di qualcuno dei vostri desideri solo per il vostro bene, non perché Egli gode nel privarvi di qualcosa di buono. Se qualcosa è proibito dalla religione è solo perché il così detto piacere è una trappola per catturarvi nella sofferenza. Ma al giorno d’oggi nessuno accetta questa realtà, o anche se  accettata o se qualcuno è attratto da una qualsiasi religione, cerca di ignorarne il codice morale, poiché gli è stato insegnato che esercitare la libertà assoluta è l’unica via verso la pienezza. Questa è la dottrina che sta bruciando la fede della gente ed è in conflitto con tutte le religioni del mondo, occidentali e orientali; ma continuano ad andare avanti con smorfie che spacciano per sorrisi. Fingono di godere, ma non provano niente, perché non puoi gustare niente da mangiare se non sei affamato, non puoi goderti da bere se non sei assetato. La loro strada è la via della distruzione totale del loro corpo fisico e delle loro vite spirituali.

In serata osservai qualcos’altro che colpì il mio cuore profondamente. Guardando fuori, vidi dei passeri saltellare intorno al tetto. Anche a Cipro abbiamo i passeri, e cominciai a chiedermi come fossero le condizioni di vita dei passeri qui a Londra. Così domandai al passero: “Ti trovi in difficoltà a vivere qui a Londra? Se così fosse, potrei chiedere ai passeri di Cipro di mandarvi qualche aiuto.” Rispose: ”Grazie, ma siamo tutti soddisfatti e non abbiamo bisogno affatto d’assistenza. Non ci importa di vivere in un paese così costoso, anche a Mosca la nostra specie sta bene. Siamo felici e liberi, mai in preda alla crisi. I nostri salari sono sufficienti e sempre puntuali, e questo vale lo stesso per chi vive a Hampstead o Brixton, East End o Buckingham Palace, riceviamo il nostro sostentamento e glorifichiamo il nostro Signore, dicendo, ‘Allah, Allah ‘. Se poteste essere  più simili a noi, sareste felici – niente sofferenze, niente ospedali, niente prigioni, nessun passaporto – viaggiamo liberamente da un paese all’altro, e non necessitiamo di costose assicurazioni politiche, il nostro Signore è il nostro garante. Oh Figlio di Adamo, dovresti essere più come noi, allora saresti felice, e non avresti bisogno di combattere e discutere.” - Poi volò via.
Guardate, questi passeri sono compiaciuti del loro Signore, e Allah si compiace di chi è soddisfatto di Lui. Perciò dovete trovare modi che rendano soddisfatto Allah di voi. Camminiamo su questa terra con un pesante fardello d’ego e certamente è impossibile per noi essere così leggeri, fluttuare e cinguettare noncuranti nel mondo come passeri, ma potremmo emulare il loro modo di aver fiducia in Dio. Egli, l’Onnipotente è l’Unico che possa garantire il vostro futuro: non potete determinare ciò che vi accadrà, e non potete conoscere quali incidenti o sfortune si abbatteranno su di voi, sulla vostra sposa, sui vostri figli, sulla nazione o sugli affari. Non confidate nel vostro lavoro, nel vostro potere, nella vostra conoscenza o bellezza, perché può darsi che niente di tutto ciò abbia valore quando sarete più vulnerabili. Questo è un fatto innegabile e, da qualche parte in loro stessi, le persone lo sanno. Perciò questi scheletri –  i sorrisi, quando si bagnano gocciolanti si trasformano in cipigli che riflettono come la gente si senta in realtà.

Ma i Profeti e gli Amici di Dio hanno ricevuto una garanzia dal loro Signore, un garanzia di protezione e cura: e, secondo il livello della vostra fede, anche voi potreste ottenere una garanzia di protezione e cura e la serenità che risulta da una tale assicurazione.

L’ombra delle preoccupazioni segue “i non assicurati” e, proprio come un’aspirina che può alleviare solo temporaneamente i sintomi di un’emicrania ma non ne cura le cause, così i piaceri temporanei rendono le persone temporaneamente dimentiche delle loro miserie. La garanzia del nostro Signore ci dona piacere permanente, e la sua sorgente è nei nostri cuori. Chiunque possegga una tale fontana nel proprio cuore non ha bisogno di essere un consumatore del mercato del divertimento. Perché dovrebbe scappare dalla propria casa ogni notte per andare in discoteca, a teatro o a scommettere al casinò quando il suo cuore gli procura tutto ciò di cui necessita per essere felice?

Dobbiamo aspirare a prendere le chiavi ai nostri tesori interiori, affinché noi tutti non rendiamo le nostre vite “dedite alle stimolazioni”; e alla fine dovremmo portare la responsabilità di aver sprecato le nostre esistenze in tal modo. Questi piaceri sono solo ammazza dolore, e potreste vivere un po’ con una dieta di ammazza dolore se lo vorrete, ma alla fine questi ammazza dolore vi uccideranno.


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO