Zakat al Fitr e obbedienza

Mawlana-Shaykh-Muhammed-Adil-ar-Rabbani

Mawlana-Shaykh-Muhammed-Adil-ar-Rabbani

As-Salāmu ‘alaykum wa raḥmatu Llāh.

A‘ūdhu biLlāhi mina sh-Shayṭāni r-rajīm.  Bismi Llāhi r-Raḥmāni r-Raḥīm.

Waṣ-ṣalātu wa s-salāmu ‘alā Rasūlinā Muḥammadin Sayyidi l-Awwalīna wa l-Ākhirīn.

Madad yā Rasūla Llāh, madad yā Sādāti Aṣḥābi Rasūli Llāh, madad yā Mashāyikhinā, dastūr yā Shaykh ‘Abdu Llāh al-Fā’iz ad-Dāghistānī, Shaykh Muḥammad Nāẓim al-Ḥaqqānī. Madad.

Ṭarīqatunā ṣ-ṣuḥbah wa l-khayru fi l-jam’iyyah.

Grazie ad Allah abbiamo trascorso il mese di Ramadan in un bellissimo modo.  In sha’Allah, c’era abbondanza ed è stato benedetto. Abbiamo raggiunto l’ultimo venerdì di Ramadan.  Questo Ramadan aveva cinque venerdì, il che era un segno che il Ramadan fosse abbondante, in sha’’Allah.

Due giorni rimangono, oggi e domani. La Zakat che viene data durante il Ramadan viene chiamata “fitr” e andrebbe data [in qualsiasi momento] prima della preghiera dell’ Eid. Quando viene data prima dell’Eid, è considerata fitr. Se non viene data prima ma dopo, si considera come sadaqa.

Tutto ha il suo tempo stabilito e queste ibadat andrebbero compiute di conseguenza, a prescindere da quello che pensano le vostre menti. C’è un sacco di gente che arriva e dice che va bene, o non va bene, che una cosa sia giusta da fare. Seguono le loro nafs. Sono coloro che corrono dietro ai loro ego.

L’ordine di Allah così come si trova in un hadith del Santo Profeta (SAW) è lo stesso come se venisse detto dal Santo Profeta (SAW). Quello che facciamo è per il nostro bene; Allah non ha bisogno delle nostre attività. Non ha bisogno di nessuno, siamo noi [piuttosto] che abbiamo bisogno.

A volte qualcosa sembra difficile alla gente, ma le adorazioni, ibadat, portano benefici, sia fisici che spirituali. Quando le pratichiamo, è qualcosa di buono per il corpo e porta abbondanza. Fa sì che uno guadagni una ricompensa.

Così come compiendo ciò che è stato ordinato, uno acquisisce vicinanza ad Allah ‘azza wa jalla e al Santo Profeta (SAW).  Queste sono cose che non si vedono, ma sono ciò che è necessario a un uomo in questa vita e in quella futura.

È per questo che dobbiamo farne quante più possibile e mantenere l’ordine di Allah, i Suoi fard, wajib, sunna, quanti più siamo in grado di praticare. La nostra intenzione è di compierli tutti, e Allah concede secondo la nostra intenzione.

Riuscire a compierli tutti non è ovviamente possibile. Ma quando li facciamo con l’intenzione di volerli fare tutti, Allah ‘azza wa jalla attraverso la Sua grazia li accetta. Che Allah benedica il vostro venerdì e il vostro Ramadan.

Allah ha voluto che fosse così quest’anno. Qualsiasi cosa [Egli] faccia, il Suo è il miglior modo. Lo accettiamo come un dono di Allah.  Che Allah lo benedica. Che sia forza per la nostra fede.

Wa min Allāhi t-tawfīq,

al-Fātiah

Ṣuḥbah di Shaykh Muḥammad Mehmet ‘Adil

22 Maggio 2020 / 29 Ramaḍan 1441

Akbaba Dergah, Preghiera del mattino

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.