Fede durante il cambiamento

Mawlana Shaykh Mehmet Adil ar Rabbani 126

Mawlana Shaykh Mehmet Adil ar Rabbani 126

As-Salāmu ‘alaykum wa raḥmatu Llāh.

A‘ūdhu biLlāhi mina sh-Shayṭāni r-rajīm. Bi-smi Llāhi r-Raḥmāni r-Raḥīm

Waṣ-ṣalātu wa s-salāmu ‘alā Rasūlinā Muḥammadin Sayyidi l-Awwalīna wa l-Ākhirīn.

Madad yā Rasūla Llāh, madad yā Sādāti Aṣḥābi Rasūli Llāh, madad yā Mashāyikhinā, dastūr yā Shaykh ‘Abdu Llāh al-Fā’iz ad-Dāghistānī, Shaykh Muammad Nāẓim al-Ḥaqqānī. Madad.

Ṭarīqatunā ṣ-ṣuḥbah wa l-khayru fi l-jam‘iyyah.

 

I nostri giorni qui sono limitati e vengono spesi in mezzo alla gente. Persone vengono e sostituiscono quelli che se ne vanno [muoiono]. Solo Allah è eterno e niente e nessun altro lo è eccetto Lui.

La gente oggi, la maggior parte, non accetta questo. Malgrado Allah mostri loro dei segni, insistono su quello che viene dai loro ego. Il mondo sarà diverso più avanti, e già il mondo è in movimento e i fatti scorrono. Non rimane com’è, Allah lo fa cambiare da una fase all’altra. L’Unico che è permanente è Allah, e la fede, l’iman di un mu’min (un credente) e dei musulmani non cambia.

Non c’è paura in ogni cambiamento di situazione fintantoché l’iman è stabile. Che Allah non danneggi il nostro Iman. È l’iman che è importante. Lo stato del mondo non è importante. Il suo stato era diverso mille anni fa, e ancora era diverso cinquant’anni fa o vent’anni fa.

La gente pensa che continuerà tutto come prima. Non è così. Allah ‘azza wa jalla,

Ya Muawwil al-ahwāl, awwil ālanā ilā asāni āl(in).

“O Allah, cambia la nostra condizione nella migliore delle condizioni.”

Quello che intendiamo con “cambiamento” è che tutto quello che facciamo dovrebbe essere buono, e qualcosa che Allah approva e di cui il Santo Profeta (SAW) è soddisfatto. Questo è più importante.

Se abbiamo del sostentamento a venire, Allah lo fornirà. La cosa più importante è che la nostra fede non dovrebbe cambiare. Che Allah rafforzi la nostra fede e la aumenti. Che sia anche una guida per gli altri.

 

Wa min Allāhi t-tawfīq,

al-Fātiḥah

                                                 

Ṣoḥbah di Shaykh Muḥammad Mehmet ‘Adil

16 Aprile 2020 / 23 Sha‘bān 1441

Akbaba Dergah, Preghiera dell’alba

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.